CORSO DI BIODANZA BRESCIA: MUSICA, EMOZIONI E MOVIMENTO.

La Biodanza™ (Sistema Rolando Toro) è un metodo per ritrovare vitalità, rilassarti e rigenerarti in modo semplice e piacevoli. Si tratta di un percorso che – attraverso la musica e il movimento – permette a ciascuno di scoprire il piacere della propria naturalezza, sviluppare attenzione all’altro e sensibilità alla bellezza.

La Musica è un linguaggio antico e moderno che guida nella conoscenza della realtà e mette in comunione le persone in forma diretta.

Il Movimento è uno strumento che favorisce l’esternazione delle emozioni in modo armonico e integrato.

Le Emozioni valorizzano l’interiorità di ciascuno e facilitano la comunicazione con gli altri. Attraverso l’utilizzo dell’esplorazione e del movimento del corpo, si possono sperimentare nuovi e diversi modi di sentire e di essere e imparare a gestire le reazioni emotive.

Gli obiettivi della biodanza sono svariati:

  • Rafforzare l’autostima.
  • Conoscere i propri limiti e le proprie potenzialità.
  • Ampliare il pensiero creativo.
  • Stimolare l’intelligenza affettiva.
  • Valorizzare l’importanza del cambiamento.
  • Dissolvere le tensioni a livello emotivoc.
  • Migliorare le relazioni interpersonali apprezzando la bellezza delle diversità, nel rispetto dell’altro.
  • Rafforzare il rapporto con la natura (difesa del territorio, connessione con il ritmo delle stagioni e rispetto dell’ambiente naturale).

Lunedì, Martedì, Giovedi e Sabato

ATTIVITÀ DEL CORSO BIODANZA

Durante il corso di biodanza a Brescia proposto da A.S.D. 20 Olistici potrai sperimentare esercizi che svolgerai da solo, in coppia, in micro gruppi o con l’intera classe. Tali esercizi sono guidati dalla musica, dal canto oppure dalla consegna del conduttore. La presenza del gruppo e del conduttore ti permetterà di sentirti protetto: questa è una condizione fondamentale per lo sviluppo della comunicazione e per l’interscambio.

STORIA DELLA BIODANZA

L’elaborazione teorica alla base della Biodanza iniziò a metà degli anni ’60 grazie alla ricerca e all’esperienza personale di Rolando Toro Araneda, psicologo e antropologo cileno. Nella sua carriera, egli tenne la Cattedra di Psicologia dell’Arte e dell’Espressione presso l’Istituto di Estetica della Pontificia Università Cattolica del Cile; fu inoltre Docente del Centro di Antropologia Medica alla Scuola di Medicina dell’Università del Cile, dove realizzò ricerche su “Espressioni dell’inconscio”, “Arte delle origini” e sugli stati di “Espansione della coscienza”.

Nel 1982 Rolando Toro fondò a Fortaleza (Brasile) la prima Scuola di Biodanza al mondo. Successivamente nacquero anche altre scuole e venne creato il Movimento Mondiale di Biodanza, che si espanse in tutto il mondo. Tra il 1989 e il 1998, durante il suo soggiorno in Europa, Rolando Toro si dedicò a un capillare programma di diffusione del suo sistema e delle sue pubblicazioni anche oltreoceano.

Una volta rientrato in Cile, poi, fondò l’International Biocentric Foundation (IBF) – di cui fu Presidente – e creò il marchio “Biodanza Sistema Rolando Toro”.

Nel 2001 è stato nominato per il Premio Nobel per la Pace grazie al suo lavoro in Biodanza e Bioecentric Education presso la Casa de America a Madrid, in Spagna. Nel 2006 è stato nominato Doctor Honoris Causa dell’Università Federale di Paraíba, in Brasile. Due anni più tardi, nel 2008, è stato nominato professore emerito della Metropolitan University of Peru. Infine, è stato anche Professore Emerito dell’Università Aperta Interamericana di Buenos Aires, in Argentina.

Rolando morì il 16 febbraio 2010 a Santiago del Cile all’età di 85 anni, ancora nel pieno della sua attività di insegnante e divulgatore del metodo.

LA BIODANZA PER ROLANDO TORO

Per Rolando Toro la biodanza è «un sistema di accelerazione dei processi integrativi esistenziali: psicologico, neurologico, endocrinologico e immunologico. La sua pratica si basa sulla creazione di un ambiente arricchito da stimoli accuratamente selezionati. La proposta è data attraverso musica, esercizi e dinamiche in grado di generare esperienze che stimolano la plasticità neuronale. Le esperienze stimolano la creazione di nuove reti sinaptiche che risvegliano una serie di potenziali che in precedenza non avevano mezzi di espressione. È un processo altamente integrativo che ha effetti terapeutici e curativi».

LA BIODANZA OGGI

La crisi del nostro tempo riguarda anche il modo di percezione e relazione. L’esperienza è sempre mediata da parole, modelli, immagini e oggetti. L’uomo, così, perde l’esperienza nuova e singolare della vita.

Quella a cui stiamo assistendo è anche una crisi del tempo, sempre indaffarato, in azione, pensante, informato.

Che qualità può avere il nostro agire così veloce e frenetico, poco collegato a un autentico sentire? Che qualità ha la nostra vita senza contatto con i ritmi naturali e organici? Dove abbiamo perso la sensibilità che ci permette di comprendere quando abbiamo bisogno di riposare oppure di muoverci in modo più agile, o ancora quando abbiamo bisogno di calore e contatto umano?

Per troppo tempo abbiamo privilegiato la conoscenza intellettuale e la razionalità, perdendo così il legame con il cuore delle cose e degli esseri viventi.

La Biodanza consente un’inversione di tendenza: essa, infatti, vuole resistere l’esperienza del corpo e della sensibilità evidenziandone la priorità.

È possibile danzare la propria vita nell’interezza della sua unicità, in armonia con gli altri e con l’ambiente per tentare di equilibrare nel vissuto il rapporto tra natura e cultura ma anche per abbandonarsi all’ascolto delle percezioni e delle emozioni di se stessi.

CHI TIENE IL CORSO

PIERANGELO COLOMBI

Operatore Discipline Bionaturali

Operatore Discipline Bionaturali (reg. DBN Lombardia 03BD/2012) e insegnante titolare didatta di Biodanza SRT dal 2001. Si è formato sotto la guida diretta del creatore del sistema Prof. Rolando Toro. Specializzato in Biodanza con Bambini e Adolescenti, Educazione Biocentrica, Biodanza e malattie psicosomatiche. È tutor presso il Centro Studi Biodanza di Bologna. Dal 2008 al 2013 è stato conduttore del corso di Biodanza Clinica nel gruppo Davide & Golia (Caritas di Vicenza), poi animatore turistico con competenza B1 in lingua spagnola. Leader di Yoga della risata, certificato dalla “Laughter Yoga International University”. Attualmente è in formazione presso la scuola di Counceling Relazionale di Castelfranco Veneto (TV).